venerdì 17 ottobre 2014

facciamo il punto: L'orgoglio di Leone




Dopo l'uscita di Barba di Perle per un po' non ho disegnato. 
Il 2012 era stato un anno da scrivania, prima impegnata con la tesi e poi china sulle tavole. Le mie prime "tavole serie" che sapevo avrebbero composto il mio primissimo volume. L'ansia a mille per giornate intere. 
Dopo l'uscita di Barba di Perle, che mi aveva dato tanta soddisfazione, non avevo disegnato per un po'. Durante l'anno successivo ho lavorato assieme al bravissimo per Francesco de Stena alla realizzazione di un piccolo albo (Tenebre) per Manticora Autoproduzioni, lavorando ad una storia molto diversa dal mio solito con l'idea di cambiare proprio genere. A Tenebre voglio un gran bene, perchè è una piccola chicca. Ok, non sarà stato la fine del mondo, ma è un fumetto carino carino, su cui io e Frankie ci siamo spremuti davvero tanto (specie perché avevamo pochissimo tempo a disposizione). 
Dopo l'uscita del volume per il Napoli Comicon è stato il caos. 
Volevo scrivere una storia lunga, ma non sapevo proprio su cosa. Così, per puro esercizio, mi sono messa a scrivere qualcosa di semplice. Senza pretese. Ho scritto di una piccola storia d'amore. Confusionaria. Tanto era un esercizio. 
Ma prima che me ne rendessi conto i personaggi mi avevano già rapito e non ho più potuto rimetterli nel cassetto. Così è nato l'Orgoglio di Leone. 
Che è una storia confusa e senza grandi pretese. Non è una storia molto pensata. E' una storia di cui mi sono innamorata e che è uscita da sola. Che inizia e finisce senza cambiare il mondo.
Ma di sicuro, un po', ha cambiato me. 
Thomas, il protagonista, è davvero antipatico: non è un esempio da seguire, non è nobile d'animo. Thomas è un uomo pieno di idee tutte sue su come deve essere la vita. Lui è uno che crede di aver capito tutto e di aver fregato tutti, ma non è vero.
E ancora oggi, un anno dopo, non so bene come parlare di lui e della sua vicenda.

Così non mi resta che invitarvi a leggerla, così magari la capiremo meglio assieme. 

L'orgoglio di Leone, dopo un lunghissimo anno di lavoro, esce per l'edizione di Lucca Comics and Games 2014 per Renbooks. Se non sarete in fiera lo potrete trovare da Novembre in fumetteria o ordinarlo QUI



3 commenti:

  1. Va bè, sarà banale ma io NON VEDO L'ORA!! <3

    RispondiElimina
  2. Nella mia listona per gli acquisti di Lucca, Leone è al primo posto (insieme al nuovo volume Manticora). Dopo aver amato Barba di perle non vedo l'ora di conoscere questi nuovi personaggi! :)

    RispondiElimina
  3. Inutile dire che il tuo nuovo lavoro si trova anche nella mia lista degli acquisti di Lucca ;)
    Ho seguito il suo sviluppo ad ogni nuova informazione che rilasciavi e sono felicissimo di vedere che finalmente è concluso. Insieme a Feral Children sarà uno degli acquisti obbligati :)

    RispondiElimina