martedì 17 maggio 2016

Giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia 2016


Il 17 maggio di ogni anno si celebra la Giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia. In questa occasione ho deciso di rispolverare una piccola storia che avevo disegnato due anni fa. Racconta della quotidianità di una coppia, di una paura lieve, appena percepita ma costantemente sottopelle. Rispetto a due anni fa quando la scrissi, oggi abbiamo fatto un piccolo passo avanti. Piccolo ma a suo modo decisivo. Mi auguro che a breve storie come questa acquistino il gusto del superato.



sabato 28 novembre 2015

Seguitemi su Tumblr

Mea culpa, questo blog non lo aggiorno da un anno.
Un anno che è stato così pieno che sembra una vita.

Nel mentre che cerco un po' di tempo per aggiornarlo,
intanto vi consiglio di seguirmi QUI sul mio tumblr dove
posterò da qui in poi i disegni più recenti. 


Un grande abbraccio,

Flavia

giovedì 18 dicembre 2014

Codec 3.0


In concomitanza con FRUIT Exhibition, festival dedicato al graphic design all'editoria d'arte indipendente, lo scorso sabato con i ragazzi di Manticora Autoproduzioni siamo stati ospiti di CODEC 3.0 per parlare di autoproduzione.

Ho realizzato quest'illustrazione durante la diretta, un piccolo omaggio al protagonista della storia che ho disegnato per il nostro albo Feral Children (questo).
Ed ecco il link per vedere l'intera puntata!


sabato 8 novembre 2014

Lucca, è sempre magia.

E' già passata una settimana dalla fine di Lucca Comics and Games e tutti ci stiamo pian piano riprendendo. Certo, se ne continua a parlare, ma la magia sta lentamente scemando.

Il dolore alle piante dei piedi magari un pochino meno.

Quanti chilometri avete percorso ogni giorno? parecchi. In auto, a piedi, a spallate fra la gente.
Giuro, io non sono neanche riuscita ad arrivare alla Japan Town - che comunque ci volevo andare - ma quest'anno non ho visto quasi niente. Ma sono felice anche così.

La ciurma di Manticora Autoproduzioni ha stretto i denti anche quest'anno e si è portata a casa una marea di soddisfazioni: praticamente ci avete svuotato tutti gli scatoloni e noi siamo contentissimi. Siamo qui a fare somme e sottrazioni per ristampare e questo ci procura un piacere immenso perchè significa che il nostro lavoro vi piace e che lo stiamo facendo bene.

Vorrei ringraziare tutti i lettori e gli amici che sono tornati allo stand per il nuovo volume, Feral Children, e vorrei ringraziare chi si è fermato a parlare, a ridere e a condividere qualcosa con noi. Ringrazio i nuovi lettori e gli aspiranti collaboratori, ringrazio chi ci ha intervistato, fotografato e filmato. Chi ci ha aiutato a condividere il nostro lavoro. E' bello vedere come il tuo lavoro alla scrivania di tutto l'anno a Lucca diventa materico, solido e se ne va fra la gente.
La Manticora è un insieme di persone diverse, fatto da noi ma soprattutto da voi, senza di voi non ci saremmo. Per questo non smetteremo mai di ringraziarvi.

Vorrei ringraziare i colleghi con i quali ho avuto modo di immaginare il futuro, di confrontarmi, di rinfrescare la speranza che quella del segno sulla carta sia ancora la strada più bella da percorrere per noi.

Quest'anno inoltre è uscito L'Orgoglio di Leone, il mio secondo libro edito da Renbooks (che bello vederli in fiera quest'anno! che bello vedere per la prima volta a Lucca, in uno stand, un volume tutto mio!) e sono davvero contenta di toccare con mano i risultati di più di un anno di fatiche. In fiera erano presenti tantissimi degli autori Ren, una grande famiglia, e sono davvero felice di aver potuto condividere con loro questa bellissima esperienza (anzi, avrei voluto esserci di più! l'anno prossimo vedrò di sdoppiarmi!).
Ho incontrato tantissimi lettori di Barba di Perle con l'albo di Leone fra le mani e parlare con loro mi ha fatto salire le farfalle nello stomaco per l'emozione.
Ho ricevuto tantissimi messaggi, mail, chiamate e mi avete riempito di una grande gioia.
Quello del fumettista, specie di tempi come questi, è spesso un mestiere che ti mette sotto, ma in queste occasioni capisci quanto ne valga la pena.

Poi c'è un nuovo progetto, una cosa bellissima, che - mamma mia - ne parlerò, ma per ora sono così contenta che non riesco neppure a farlo.

Insomma, volevo scrivere cose e ringraziare persone, ma non trovo le parole giuste. Non le trovo mai. Ma l'idea è quella, come ogni anno, vorrei in qualche modo potervi trasmettere la magia di questa fiera, ma non ci riesco.
Comunque chi l'ha vissuta lo sa, Lucca è magica ed è grazie a tutti voi. 



ps. io non ho proprio avuto modo di far foto quest'anno, per cui se qualcuno ha qualcosa, me le passi! 



martedì 28 ottobre 2014

Appuntamento a Lucca!

Si,è l'ora.
Si chiudono le cerniere delle valigie, si passa la carta nastro intorno ai pacchi dei volumi e si ricontrolla di aver messo il beauty fra i bagagli. Tanto qualcosa si è dimenticata di sicuro. Ma a Lucca, dice, esistono pure i negozi.
Ricapitoliamo: quest'anno sarò in fiera con i ragazzi di
Manticora come gli scorsi anni all'interno della Self Area in piazza San Romano. Come arrivarci? Dal viale principale, Vittorio Veneto, si svolta nel cortile degli Svizzeri (dove c'è l'arco grande) e lo si attraversa. Svoltate a destra e siete arrivati. Al nostro stand potrete trovare il nostro nuovo titolo Feral Children, caldo ancora di stampa, e naturalmente anche gli altri nostri volumi (quasi tutti) Sindrome, Instrumenta e Spine. Assieme a tanti piccoli regali e gadget.

In anteprima a Lucca potrete trovare anche il mio nuovo graphic novel, L'Orgoglio di Leone, edito da Renbooks presso il padiglione Giglio (in Piazza Napoleone). Ci sarà ovviamente anche Barba di Perle assieme a tutti i fantastici titoli di Renbooks. Sarò presente allo stand Renbooks per disegnare e chiaccherare in questi orari:

Giovedì 30:
15:00 – 16:00


Venerdì 31:
16.00 – 17:00

Domenica 2:
12:00 - 13:00





Tutto qui (si fa per dire!). Sono emozionatissima. Mi raccomando passate a salutarmi! 
Si parte!


mercoledì 22 ottobre 2014

L'Orgoglio di Leone: qualche pagina in anteprima


All'uscita de l'Orgoglio di Leone manca una settimana esatta, ma soprattutto soltanto sette giorni ci separano dall'inizio di questa nuova edizione del Lucca Comics and Games.
Come ogni anno la tensione sale per l'entusiasmo e per il nervosismo che questo evento porta con se. Ma come ogni anno non vedo l'ora. Saranno quattro giorni pienissimi fatti di levatacce, stand, chilometri da macinare, panini da farcire, scatoloni da svuotare, allestire, riempire, scaricare. Saranno giornate da dodici caffè ma saranno bellissime come al solito. Perchè Lucca è fatta per incontrarsi, stupirsi, conoscere, comprare i fumetti più belli che esistono e tanto altro ancora.
Non vedo l'ora di rivedere finalmente colleghi che non vedo da tempo, di salutare quei lettori fedeli che ogni anno tornano,  di conoscere nuove persone in questo speciale e insostituibile contesto che solo Lucca crea. 


Prossimamente farò il punto dei miei piccoli eventi lucchesi ma per oggi volevo mostrarvi qualche piccola anteprima del mio nuovo volume per Renbooks che potrete trovare in fiera, l'Orgoglio di Leone. Quindi ecco a voi qualche tavola che ho scelto (nell'arduo tentativo di non fare spoiler!)














venerdì 17 ottobre 2014

facciamo il punto: L'orgoglio di Leone




Dopo l'uscita di Barba di Perle per un po' non ho disegnato. 
Il 2012 era stato un anno da scrivania, prima impegnata con la tesi e poi china sulle tavole. Le mie prime "tavole serie" che sapevo avrebbero composto il mio primissimo volume. L'ansia a mille per giornate intere. 
Dopo l'uscita di Barba di Perle, che mi aveva dato tanta soddisfazione, non avevo disegnato per un po'. Durante l'anno successivo ho lavorato assieme al bravissimo per Francesco de Stena alla realizzazione di un piccolo albo (Tenebre) per Manticora Autoproduzioni, lavorando ad una storia molto diversa dal mio solito con l'idea di cambiare proprio genere. A Tenebre voglio un gran bene, perchè è una piccola chicca. Ok, non sarà stato la fine del mondo, ma è un fumetto carino carino, su cui io e Frankie ci siamo spremuti davvero tanto (specie perché avevamo pochissimo tempo a disposizione). 
Dopo l'uscita del volume per il Napoli Comicon è stato il caos. 
Volevo scrivere una storia lunga, ma non sapevo proprio su cosa. Così, per puro esercizio, mi sono messa a scrivere qualcosa di semplice. Senza pretese. Ho scritto di una piccola storia d'amore. Confusionaria. Tanto era un esercizio. 
Ma prima che me ne rendessi conto i personaggi mi avevano già rapito e non ho più potuto rimetterli nel cassetto. Così è nato l'Orgoglio di Leone. 
Che è una storia confusa e senza grandi pretese. Non è una storia molto pensata. E' una storia di cui mi sono innamorata e che è uscita da sola. Che inizia e finisce senza cambiare il mondo.
Ma di sicuro, un po', ha cambiato me. 
Thomas, il protagonista, è davvero antipatico: non è un esempio da seguire, non è nobile d'animo. Thomas è un uomo pieno di idee tutte sue su come deve essere la vita. Lui è uno che crede di aver capito tutto e di aver fregato tutti, ma non è vero.
E ancora oggi, un anno dopo, non so bene come parlare di lui e della sua vicenda.

Così non mi resta che invitarvi a leggerla, così magari la capiremo meglio assieme. 

L'orgoglio di Leone, dopo un lunghissimo anno di lavoro, esce per l'edizione di Lucca Comics and Games 2014 per Renbooks. Se non sarete in fiera lo potrete trovare da Novembre in fumetteria o ordinarlo QUI